sabato 1 dicembre 2012

Capasanta impanata alla torinese ripiena di carciofo e pecorino pepato siciliano con maionese di corallo e riduzione di balsamico al miele di castagno

Straordinariamente gustose e stuzzicanti. Fragranti e croccanti un' antipasto delizioso.

Vino consigliato: Etna bianco Cuveè

Ingredienti per 6 Capesante

  • 6 capesante fresche
  • 1 carciofo
  • pecorino siciliano
  • aglio, prezzemolo sale
  • 100 gr grissini torinesi
  • 100 gr pane grattato
  • 1 uovo intero
  • q.b. farina
  • 100 gr miele castagno
  • 100 gr aceto balsamico
  • vino bianco secco


La Maionese
Scottiamo con un filo d'olio i coralli delle capesante fino a cottura. Frulliamo e filtriamo e montiamo con olio sale e pepe fino ad avere un composto piuttosto sodo. Uniamo qulache goccia di vino fino ad ottenere la cremosità desiderata.
La riduzione
In un pentolino mettiamo a scaldare l'aceto ed il miele fino a che avranno una consistenza tirata.
Il ripieno
Trifoliamo il carciofo con un filo di olio e una testa di aglio in camicia che elimineremo. Una volta cotti uniamo qualche foglia di prezzemolo tritato al momento.
Le capesante
Creiamo una tasca sul lato più sodo della capasanta e farciamo con due scagliette di pecorino a un cucchiaino di carciofo.
Passiamo alla panatura. Infariniamo le capesante e le passiamo nell'uovo sbattuto e infine nei grissini spezzettati ed uniti al pane grattato cercando di sigillare la parte della tasca.
Le friggiamo ad immersione appena raggiunta la temperatura di 160° cercando per i primi minuti di manterla costante in modo che risultino completamente cotte al centro.